fbpx

San Sosti, ringraziamento speciale all’Arma

L'ingresso della Stazione CC ed il maresciallo maggiore Cestino L'ingresso della Stazione CC ed il maresciallo maggiore Cestino

SAN SOSTI - La rapina sventata di recente dai carabinieri di San Sosti e nella fattispecie dal pronto intervento del comandante di stazione, maresciallo maggiore Alberto Cestino ha avuto una vasta eco sui media. Ed ha visto la persona offesa, una donna di 60 anni, rivolgere un “ringraziamento speciale” all’Arma, dopo che – per fortuna – se l’è cavata solo con un grosso spavento.

«Esprimo – scrive la titolare della panetteria sansostese in una pec indirizzata anche al Comando generale – la mia profonda gratitudine a tutto il personale appartenente al Comando stazione di San Sosti ed in particolare al suo comandante maresciallo maggiore Cestino, per la prontezza con cui è accorso in mio aiuto disarmando un malvivente ed evitando il peggio alla mia persona». I fatti si sono svolti all'interno dell’attività commerciale della cittadina del Pettoruto, come notizia ampiamente divulgata dalla stampa, di cui la signora ha allegato copia alla mail. «L'Arma è questa: essere al fianco di noi cittadini, commercianti e dell'intera comunità giornalmente in mezzo alla strada, condividendo con noi i reali problemi quotidiani» denota la signora che aggiunge «gli uomini dello Stato sono questi, quelli che noi cittadini, ogni tanto, chiamiamo eroi per le gesta che non sono scontate. Grazie per il costante, tempestivo ed incessante lavoro che state svolgendo sul territorio soprattutto in questo delicato momento storico». L’ammirazione ed il profondo riconoscimento esternati dalla titolare del negozio dove è accaduto il misfatto finito con un arresto convalidato, ha avuto la risposta del Comando Generale dell’Arma a Roma. «La ringraziamo per averci contattato e per le espressioni di apprezzamento che - con tanto garbo - ha voluto farci pervenire. Attestazioni di stima come la sua ci spronano a continuare a svolgere sempre al meglio il nostro quotidiano servizio al cittadino». La comunicazione della signora è stata inoltrata al reparto competente, avendo gli «ulteriori ringraziamenti da parte di chi l’ha ricevuta».

 

 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners