fbpx

Covid-19: nuovo decesso nell'Esaro, una pensionata di 67 anni In evidenza

Lo screening in drive in svolto ad Altomonte Lo screening in drive in svolto ad Altomonte

SAN MARCO ARGENTANO - Era andata in pensione da qualche anno ma purtroppo il Covid-19 se l’è portata via a soli 67 anni. È la triste storia di un’amorevole nonna ricoverata per altre patologie agl’inizi di dicembre presso l’Annunziata di Cosenza che si è trovata catapultata nell’inferno del virus e che – secondo quanto appreso – è deceduta per l’aggressione da questo patogeno subdolo.

Peraltro, si è svolta in forma ristretta e privata, come da disposizioni anti-Covid, una benedizione della salma di fronte alla Chiesa della B. V. del Monte Carmelo in località Cimino officiata dal parroco don Sergio Ponzo. Oltre ai nipoti, alle due figlie, ai generi ed agli altri parenti la piange anche l’anziana madre che, purtroppo, ha dovuto assistere a questa scomparsa crudele e senza i dovuti affetti. Profonda tristezza per la perdita di questa donna è stata espressa dal sindaco Virginia Mariotti. È il quattordicesimo decesso della seconda ondata nel distretto sanitario della città normanna. Intanto, proprio a San Marco l'Asp ha comunicato che uno dei cittadini già positivi si è finalmente negativizzato. I soggetti positivi sono attualmente 7: 6 di loro sono in isolamento domiciliare asintomatici o con pochi sintomi, uno è ricoverato presso il reparto di Malattie Infettive del nosocomio bruzio. Altri 7 sono i cittadini in quarantena al momento tutti da contatti stretti con soggetti positivi al test antigenico rapido. Ad Altomonte, dove si registra il ricovero di una giovane donna con sintomi da Covid, si è tenuto ieri mattina – in piazza Belluscio, nei pressi dell’Anfiteatro – uno screening in drive-in che ha interessato personale docente e Ata delle scuole dell'infanzia e medie, oltre a dipendenti comunali. A quanto pare non tutti avrebbero fatto il test sebbene fosse importante in vista della possibile riapertura delle scuole in presenza. Il Municipio si è riservato di fornire i dati ufficiali. Infine, resta stazionaria la situazione nei centri più grandi del comprensorio. Innalzati di colpo da 24 a 41 i casi Covid+ a Terranova da Sibari, c'è anche il Comandante dei vigili urbani. Chiuso il municipio per sanificazione. Inoltre si contano 37 quarantene ed 1 guarito. A Spezzano Albanese sono ora 20 (3 in meno) gli isolati a domicilio; 19 le quarantene collegate attive e 3 decessi. A Roggiano rimangono 12 i positivi, 11 a domicilio ed 1 in ospedale; sono ben 43 guariti ma ancora attive 26 quarantene e si contano sempre 4 decessi.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners