fbpx

Bisignano, sequestrato fabbricato in costruzione con annessa piscina In evidenza

Il sequestro dei Carabinieri Forestale Il sequestro dei Carabinieri Forestale

BISIGNANO - Nei giorni scorsi i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acri sono intervenuti in località “Campovile” nel comune di Bisignano per verificare alcuni lavori in corso di finitura interna ed esterna per la realizzazione di un fabbricato per civile abitazione con annessa piscina.

Il controllo, a cui ha partecipato il responsabile dell’ufficio urbanistica del comune di Bisignano e la Polizia Locale, ha accertato che i lavori sono stati realizzati in assenza dei necessari titoli abilitativi edilizi. Inoltre, per la realizzazione dei manufatti abusivi sono state espiantate delle piante di ulivo anche in questo caso in assenza della necessaria autorizzazione da parte del competente dipartimento Agricoltura della Regione Calabria. Si è pertanto proceduto al sequestro dell’area, oltre 2700 metri quadri e dei manufatti abusivi realizzati all’interno della stessa e ad elevare sanzione amministrativa di 10.000 euro per l’estirpazione degli ulivi. Tali lavori abusivi hanno causato una trasformazione urbanistica del territorio in precedenza esclusivamente vocato all’agricoltura, il tutto in assenza delle autorizzazioni rilasciate dagli enti preposti. Tre le persone deferite all’Autorità Giudiziaria dai militari, il proprietario dell’area, la ditta esecutrice dei lavori e il tecnico incaricato della progettazione.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners