Raid notturno al centro scommesse a Torano

TORANO - Centro scommesse e slot nel mirino dei ladri. Ignoti, infatti, sono entrati in azione nella notte tra mercoledì e giovedì nel locale ubicato a Torano Scalo. Quattro individui, col volto travisato, intorno alle quattro del mattino, hanno lanciato a forte velocità un’Alfa Romeo 147, poi risultata rubata, contro l’ingresso dell’esercizio pubblico. Il violento colpo ha sfondato la saracinesca e divelto l’infisso. I malviventi, quindi, si sono introdotti nel locale ed hanno puntato lo scambia monete e, dopo averlo scardinato, si sono impossessati dei soldi che c’erano all’interno.

Denunciati dalla polizia due ragazzi egiziani per tentato furto

COSENZA – (Comunicato stampa) La Polizia di Stato, nell'ambito del piano straordinario di controllo del territorio predisposto in sede di tavolo tecnico ed in esecuzione delle direttive impartite dal Questore Dr. Luigi LIGUORI, ha attenzionato particolarmente il fenomeno dei furti.
Lo sforzo e l’impegno profuso nei servizi di controllo del territorio dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Sezione Volanti continua a dare i suoi frutti.

Recuperata la refurtiva delle vallje dal Corpo Forestale a Civita

CIVITA - È stata rinvenuta nei giorni scorsi dal personale del Corpo Forestale dello Stato la refurtiva rubata durante le Vallje a Civita ad un gruppo di San Marzano san Giuseppe (Ta). Il gruppo folklorico della comunità arbëreshe pugliese , presente il 29 marzo nel centro del Pollino in occasione dell’antica festa che si tiene il martedì di Pasqua, aveva usufruito della palestra comunale adibita per l’occasione a spogliatoio.

Convalidati gli arresti dei quattro fermati a Fagnano. Una era ricercata dal 2011

FAGNANO - (Comunicato stampa) Sono stati convalidati gli arresti delle quattro persone fermate nella serata del 7 aprile scorso dai Carabinieri della Stazione di Fagnano Castello, nel cosentino, per furto aggravato in abitazione.
I quattro, un uomo e tre donne, erano stati individuati da una pattuglia impegnata in un servizio di controllo del territorio mentre, dopo aver circuito un’anziana donna con banali richieste e con la scusa di vendere dei grembiuli da cucina, stavano perpetrando un furto nella sua abitazione, appropriandosi di denaro e monili in oro per un valore complessivo di circa 1.000,00 euro, poi interamente recuperati dai Carabinieri e restituiti all’avente diritto.

Quattro persone in manette per aver derubato un'anziana in casa a Fagnano

FAGNANO – (Comunicato stampa) I Carabinieri della Stazione di Fagnano Castello hanno arrestato in flagranza di reato quattro cittadini stranieri ritenuti responsabili di furto aggravato in abitazione.
Si tratta di un uomo e tre donne senza fissa dimora, Pistrila Valentin di anni 45, Ionela Claudia di anni 41 anni, Stan Goga di anni 34, tutti di origini rumene e Bozic Dora, 56 anni di origini slovene, già noti alle forze dell’ordine in quanto responsabili di reati dello stesso genere commessi anche con generalità diverse rispetto a quelle fornite nell’occasione.

Tentano furto a Castrovillari, arrestati 4 giovani

CASTROVILLARI - Nel corso della notte appena trascorsa la Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato e successivamente rimesso in libertà 4 giovani. Si tratta di M. G. di 24 anni, L. A. di 23, D. M. di 21 e il minore D. M. che in concorso tra di loro hanno tentato il furto in un'abitazione a Castrovillari, dove riuscivano a trafugare solo una collana/rosario e un orologio.

Furto notturno in località Casello delle Sponze a Fagnano, svaligiato un ristorante

FAGNANO CASTELLO - Furto notturno all’interno dell’area naturalistica del parco di Monte Caloria. Ignoti, infatti, hanno preso di mira un piccolo ristorante situato nei pressi del rifugio montano del cosiddetto “Casello delle Sponze”. Si presume che la sottrazione del materiale sia avvenuta nottetempo, anche se i carabinieri del locale Comando stazione, guidati dal maresciallo Luigi Ferri, ne hanno avuto contezza solo nella mattinata di ieri, giorno di Pasquetta, dopo essere stati avvisati telefonicamente. La struttura ricettiva è stata praticamente svaligiata: la cucina, le celle frigorifere, i tavoli e le sedie sono stati completamente razziati, mentre è rimasto al suo posto solo un bancone (tipo-bar) presumibilmente troppo ingombrante per il trasporto.

Tenta furto in casa a San Marco, arrestato 45enne palermitano

SAN MARCO ARGENTANO - (Comunicato stampa) I Carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano, nel cosentino, hanno arrestato in flagranza di reato un uomo per tentato furto aggravato in abitazione. Si tratta di G.G. di anni 45, censurato, originario del palermitano, il quale, nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio assicurati dall’Arma della cittadina normanna attraverso le pattuglie del Nucleo Operativo Radiomobile, è stato sorpreso mentre caricava accuratamente a bordo della propria autovettura, una station wagon, masserizie di vario genere prelevate, previa effrazione di una finestra, dall’interno di un’abitazione al momento disabitata in via Don Luigi Sturzo della frazione Scalo.

Furti fra Bisignano e Torano, sale la preoccupazione dei cittadini

TORANO - C’è preoccupazione per i continui furti che si stanno registrando nelle ultime settimane nell’area valliva di Torano e Bisignano. Ad essere presi di mira dai ladri imprese ed attività commerciali. Frequenti, infatti, sono le “visite” notturne da parte di ignoti malviventi che si impossessano di tutto ciò che trovano. E’ stato rubato un camion con oltre settanta bombole di gpl ed un furgone di proprietà di un’attività commerciale, mentre a vuoto è andato il tentativo di furto perpetrato all’interno di un cantiere. Nonostante l’intensificazione dei controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine, l’ultimo episodio, l’altro ieri notte, si è verificato nell’area industriale bisignanese confinante con quella di Torano, nei pressi dello svincolo dell’A3 Sa-Rc. A farne le spese un mangimificio.

Ruba nel supermercato, arrestato dai carabinieri a Spezzano Albanese - agg. ore 17.00

SPEZZANO ALBANESE - È stato arrestato ieri pomeriggio poiché trovato, al di là delle casse, in possesso di merce occultata negli indumenti che non era stata pagata. I fatti si sono registrati a Spezzano Albanese in un centro commerciale dello scalo cittadino dove i titolari dell'esercizio avevano segnalato ai carabinieri della locale stazione, guidata dal maresciallo Sergio De Cristofaro, alcuni furti che si erano registrati nei giorni precedenti. Dalla segnalazione si è passati ai controlli e ieri sono scattate le manette.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners