fbpx

Incendio nella notte distrugge fabbrica di infissi a San Marco Argentano In evidenza

  • Nessun danno alle persona ma alcune abitazioni sono inagibili
Incendio nella notte distrugge fabbrica di infissi a San Marco Argentano

SAN MARCO ARGENTANO – È stata una notte di fuoco quella fra venerdì e sabato per la cittadina di San Marco Argentano. Intorno alle 3, infatti, un pericolosissimo incendio è divampato in località Varco Bufalo all'interno di una fabbrica per infissi è ha letteralmente distrutto l'intero opificio. All'origine delle fiamme si pensa possa esserci stato un corto circuito o comunque cause accidentali considerato che dalle analisi fatte dagli esperti dei Vigili del Fuoco sembra non essere emersi elementi che riconducano al dolo.

Come detto, quindi, nel cuore della notte qualcosa innesca l'incendio che parte dalla zone di deposito dei materiali. In breve tempo però si propaga per l'intero opificio. Nel piano superiore della struttura ci sono alcuni appartamenti dei proprietari e sono proprio questi ad accorgersi della furia del fuoco distruttore. Scatta l'allarme e in breve tempo giungono sul posto le volanti dei Carabinieri, sia quelli dell'Aliquota radiomobile che della locale stazione, tutti agli ordini del Capitano Giuseppe Sacco. In breve arrivano anche i vigili del fuoco con tre autobotti provenienti da Cosenza, Rende e Castrovillari. Le operazioni sono lunghe e si protraggono fino alle primo ora di questo mattino. I danni, alla fine, sono ingenti, tutto è andato distrutto. Anche le abitazioni che sono costruite sulla struttura vengono dichiarate inagibili a causa dei danni strutturali causati dal calore. Fortunatamente non ci sono stati danni alle persone ma duro è stato il lavoro per bonificare la zona a causa del materiale infiammabile custodito nella fabbrica.

© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners