fbpx

Uomo cade dal tetto, è in prognosi riservata In evidenza

  • Sembra che stesse lavorando a casa di sua madre
Ambulanza ed elisoccorso sul luogo dell'accaduto Ambulanza ed elisoccorso sul luogo dell'accaduto

SAN MARCO ARGENTANO - Una scivolata casuale, un urlo, un tonfo nel vuoto. E' caduto così rovinosamente dal tetto della casa della propria madre dove - a quanto pare - stava lavorando un operaio 40enne (P. B., le sue iniziali) che si trova ora ricoverato all'Annunziata di Cosenza in prognosi riservata.

La sfortunata caduta avrebbe provocato all'uomo un forte trauma cranico al punto che lo stesso non sarebbe stato cosciente all'arrivo dei primi soccorsi effettuati da un'ambulanza del 118 arrivata dal vicino Pronto Soccorso di San MAarco Argentano. Infatti, di lì a poco è atterrato nei pressi del luogo dell'incidente l'elisoccorso che ha trasportato d'urgenza il ferito al nosocomio cosentino. L'accidentale caduta si è verificata stamani, intorno alle 8, nei pressi d’un rifornimento di carburante - stazione di servizio che si trova al confine tra San Marco e Tarsia, prospiciente allo svincolo autostradale. Allerti il 112 ed il 188 i primi ad intervenire sono stati i carabinieri della locale Compagnia coordinati dal capitano Giuseppe Abrescia con due pattuglie, una della stazione, l’altra del Norm. Gli stessi hanno accertato l'accidentalità dell'evento. Dopo l'amblanza, i cui sanitari ha constatto la gravità delle condizioni del ferito, è giunto il velivolo atterrato nelle vicinanze che ha trasportato il paziente verso l’Annunziata di Cosenza dove sarebbe giunto in condizioni definite gravi. Le ultime notizie proveniente dal nosocomio bruzio parlano di prognosi riservata con ricovero in rianimazione. Il 40enne è stato sedato e la situazione sarebbe piuttosto critica perchè avrebbe perso molto sangue. Tanta apprensione a San Marco e zone limitrofe poichè l'operaio è persona conosciuta e molto stimata.

 

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners