fbpx

San Marco, circa 30mila euro per i centri estivi

Una panorama del borgo normanno Una panorama del borgo normanno

SAN MARCO ARGENTANO - Con apposito atto deliberativo, la Giunta Mariotti ha stabilito il finanziamento dei centri estivi e il conseguente contrasto alla povertà educativa.

Nei fatti, al fine di sostenere le famiglie, per l'anno in corso, a valere sul Fondo per le politiche della famiglia, una quota di risorse del Decreto “Rilancio” è stata destinata ai Comuni, per finanziare iniziative, anche in collaborazione con enti pubblici e privati, volte a introdurre interventi per il potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socio-educativi; e progetti volti a contrastare la povertà educativa e ad implementare le opportunità culturali e educative dei minori. Al Comune è stata assegnata la somma di 23.809,39 euro e la stessa sarà destinata al potenziamento dei centri estivi per bambini e ragazzi tra i 3 e i 14 anni, fino a settembre 2020. Il sistema più adatto a gestire questo servizio è stato ritenuto quello dei voucher sociali, che presentano diversi vantaggi. Pertanto, il Settore Servizi Sociali procederà ad utilizzare i contributi secondo le seguenti direttive: le famiglie beneficiarie saranno individuate sulla base di apposito avviso; l’importo da concedere a ciascuna famiglia beneficiaria sarà determinato mediante riparto proporzionale dei fondi disponibili; con separato avviso verranno individuate le strutture disponibili a fornire il servizio mediante convenzione con il Comune, accettando in pagamento il voucher le famiglie beneficiarie potranno usufruire del servizio presso una qualunque delle strutture individuate, nell’ambito del periodo indicato; i voucher saranno pagati a termine del servizio, mediante rendicontazione fornita dalle strutture aderenti all’iniziativa, in esenzione di Iva, come da risoluzione dell’Agenzia delle Entrate. 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners