fbpx

Roggiano, due eventi per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Il Municipio roggianese colorato di arancione Il Municipio roggianese colorato di arancione

ROGGIANO GRAVINA – Due momenti distinti e separati tra loro ma “uniti” dallo stesso filo conduttore hanno scandito la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne.

Si sono tenuti nella giornata di ieri, indetti dall’Amministrazione Comunale di Roggiano Gravina e, in particolare, dall’assessore alle Pari opportunità, Giuseppina Vano, e dal sindaco, Salvatore De Maio. In occasione della particolare Giornata, l’Ente ha aderito alla Campagna istituita dall'Unesco "ORANGE THE WORLD" per sensibilizzare la comunità contro la violenza di genere e la salvaguardia dei diritti umani, illuminando di arancione la Casa Comunale. Il colore arancione vuole rappresentare un futuro più luminoso, libero da tale violenza che rappresenta una violazione dei diritti umani e promuove l'uguaglianza di genere e la lotta contro ogni forma di discriminazione sulle donne. L’accensione della luce arancione sul Palazzo di Città è coincisa con lo slogan: "Si ad una cultura del rispetto delle donne, No alla violenza sulle donne". In mattinata, invece, alle ore 11 di ieri, si è svolta l'iniziativa "Un fiore per te". Presso il Piazzale della chiesa Regina Paradisi, sempre in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, nel ricordare come la violenza di genere sia una violazione dei diritti umani e una conseguenza di discriminazioni nonché disuguaglianza tra uomini e donne, è stato deposto un mazzo di fiori sulla panchina in ricordo di Fabiana Luzzi e di tutte le donne vittime di femminicidio, con il monito: «Fermarsi, riflettere, non dimenticare…» 

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners