fbpx

Carenza idrica a Luzzi, interviene Cilento (FdI)

Alessandro Cilento Alessandro Cilento

LUZZI - Sull’emergenza idrica, a Luzzi, interviene anche il locale circolo di “Fratelli d’Italia”. Il presidente Alessandro Cilento sostiene che anche i beni primari come l 'acqua sono carenti nel territorio luzzese. “Ormai da più di un mese il servizio idrico non è garantito in maniera sufficiente in tutto il territorio del comune. E' proprio il caso di dire - scrive in una nota il presidente di FdI - che il servizio fa acqua da tutte le parti meno che nelle tubature“. Cilento ricorda che “i cittadini vogliono sapere cosa sta succedendo: non vi è nessuna chiarezza in merito all’attuale carenza idrica.

A tal proposito - aggiunge - mi preme formulare una richiesta al primo cittadino, prima di tutto come cittadino, tralasciando il mio ruolo di presidente locale di Fdi. Penso che l’amministrazione Tedesco debba intercedere presso Sorical esigendo chiarezza e soprattutto esigendo una turnazione ufficiale e manifesta dell’erogazione del servizio in modo da non lasciare allo sbando l'intera cittadinanza”. Per Cilento occorre, altresì, analizzare il contratto con l’azienda erogatrice “da un punto di vista giuridico ai fini di richiamare la suddetta ai propri obblighi qualora si riscontrassero degli inadempimenti. E capire quale sia tecnicamente il problema e tentare di risolverlo effettuando anche, se necessario, dei sopralluoghi ispettivi e ricognitivi”. Richieste che il giovane dirigente politico precisa di rivolgere “senza nessuna vena polemica in quanto occorre tralasciare, almeno in questi casi, una concezione faziosa della politica per intraprendere la via del fare ai fini della risoluzione della grave problematica - conclude Alessandro Cilento - che sta affliggendo l 'intera popolazione luzzese”.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners