Delibera e ordinanza in difesa della Rsa di Spezzano. L'esito dei tamponi ancora ignoto In evidenza

Ferdinando Nociti Ferdinando Nociti

SPEZZANO ALBANESE - Ancora nessun esito dei tamponi fatti presso la Rsa di Spezzano Albanese è stato reso noto all'amministrazione comunale guidata dal sindaco Ferdinando Nociti che, pochi minuti fa, ha rilasciato un'intervista in cui dichiara che nella cittadina, ad oggi, ci sono zero casi di contagio e zero quarantene. Un risultato che fa tirare, per il momento, un sospiro di sollievo mentre si attende di conoscere gli esiti dei tamponi che, veromilmente, saranno consegnati nella giornata di domani.

Intato, dopo il caos creatosi con le disposizioni di trasferimenti di pazienti dalla Rsa di Mottafollone a quella di Spezzano Albanese, la macchina amministrativa nella giornata di oggi ha prodotto due documenti: una delibra (la nr. 22 del 16 aprile) con oggetto "Disposizione trasferimento pazienti non positivi al covid-19 dalla struttura Rsa di Mottafollone (CS) alla struttura Rsa di Spezzano Albanese (CS). Richiesta sospensione provvedimento del d.g. del Dipartimento tutela della Salute e politiche sanitarie della regione Calabria", per chiedere appunto la sospensione del provvedimento in questione, e una ordinanza che ricalca quella del sindaco di Mottafollone, con oggetto "Misure cautelative contro la diffusione del virus covid-19. Divieto trasferimento pazienti dalla Rsa di Mottafollone e/o da altre strutture nella Rsa di Spezzano Albanese", per vietare nella struttura cittadina qualsiasi tipo di trasferimento. Lo stesso Nociti, inoltre, ha invitato tutti i cittadini a fare la porpria parte, ricordando che è stato attivato un Iban per la raccolta fondi, annunciando che già 1.500€ sono stati donati e che saranno utilizzati per l'emergenza in atto.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners